Arrivano i Master of Wine, ultima tappa della maratona promozionale

pubblicata il 13.12.2017
Dal 30 novembre al 3 dicembre si svolge l'incoming di Master of Wine, uno dei titoli più importanti al mondo per figure professionali specializzate nel vino: seguiranno masterclass sui vini delle Marche. Arrivano da Francia, USA, UK e Spagna.

Un fitto programma porterà gli esperti internazionali a partecipare a master class, a degustazioni e a piccoli tour nell’entroterra anconetano.

Per più di un mese le Marche sono state presentate a buyer e giornalisti esteri nella loro veste migliore: partendo dai prodotti agroalimentari di qualità, di cui si sono raccontati storia e segreti, passando per l’accoglienza turistica dei borghi dell’entroterra fino alle bellezze naturali della riviera del Conero. Quindi la promozione verso i mercati esteri ha visto il settore agroalimentare complementare alla promozione turistica del territorio, amplificandone le potenzialità.

Ampi sorrisi e visi soddisfatti da parte dei buyer (23) e giornalisti (21) esteri e delle aziende locali partecipanti. “Incredibile scoperta le Marche con la loro altissima qualità del cibo e con un territorio bellissimo” – commenta Mario Abbamonte di “Aleardi - Delizie Culinarie” , buyer del food della Svizzera che per tre giorni ha visitato le aziende locali alla ricerca di qualità marchigiana da vendere nei supermercati e negozi delicatessen elvetici.

Per Gordana Gnesutta, direttrice di Marchet: “In queste settimane tanti progetti si sono susseguiti, è stata una lunga maratona che ci sta dando le prime soddisfazioni come l’entusiasmo dimostratoci delle aziende locali per aver potuto accogliere i buyer direttamente nelle strutture produttive e in quelle ricettive. Siamo sicuri che si firmeranno presto i primi contratti, così che già dalle prossime festività prodotti “made in Marche” si possano acquistare sui banconi dei negozi internazionali. Sempre nel periodo natalizio dovrebbero cominciare ad uscire articoli, reportage e servizi giornalistici nelle riviste turistiche internazionali.”

“Inoltre” conclude Massimiliano Santini, presidente di Marchet “il raggiungimento dei nostri ambiziosi obiettivi è stato possibile grazie alla fattiva collaborazione instauratasi tra Marchet e importanti partner istituzionali a partire dalla Regione Marche. Solo un assaggio di quel che sarà a partire dal 2018 grazie alla prevista riorganizzazione del Sistema Camerale che, costituendosi in unico organismo, potrà coordinarsi con l’Ente Regionale per valorizzare al meglio territori e tipicità delle cinque province marchigiane”

In sintesi, per gli incoming dei buyer del food dalla Corea del Sud, dal Regno Unito, Germania, Repubblica Ceca e Svizzera, per quelli dei giornalisti dagli USA e dalla Baviera, e per quello degli operatori turistici dalla Germania, sono state 62 le partecipazioni delle aziende del territorio.

La prossima iniziativa sarà l’incoming di 2 Master of Wine certificati e 9 studenti del corso per Master of Wine: uno dei titoli più importanti al mondo per le figure professionali specializzate nel settore vinicolo, provenienti da Francia, USA, Inghilterra e Spagna. Dal 30 novembre al 3 dicembre approfondiranno la conoscenza di Verdicchio di jesi e Matelica, Rosso Conero, Pecorino, Passerina e tanti altri vini marchigiani. Un fitto programma porterà gli esperti internazionali a partecipare a master class, a degustazioni e a piccoli tour nell’entroterra anconetano.
------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Fondato a Londra nel 1953, l’Istitute of Masters of Wine è l’istituzione che da quasi 60 anni si occupa di formare i più qualificati ed influenti esperti internazionali di vino. La prestigiosa accademia londinese promuovere l’eccellenza professionale, la cultura, la scienza e il business del vino attraverso selezionati e pluriennali programmi di formazione. I Masters of Wine ricoprono ruoli di vertice in settori chiave per il vino: distribuzione, importazione, horeca, catene alberghiere internazionali e stampa. Sono quindi figure strategiche che occupano posizioni di responsabilità a livello internazionale. Lavorano come buyers nelle grandi catene alberghiere e nei ristoranti, nella finanza, sono i consulenti degli investitori nel mercato del vino, lavorano per le case d’asta, stabiliscono i prezzi base e battono le aste.