Rilancio del sistema turistico post sisma

pubblicata il 25.10.2017
Massimiliano Polacco, Moreno Pieroni, Giorgio Cataldi, Graziano Di Battista, Michele De Vita
Presentazione delle azioni del Piano Straordinario di Politiche per la Promozione delle Marche predisposto dalla Regione da realizzare con le Camere di Commercio di Ancona e Fermo con il supporto di Marchet.

Martedì 24 ottobre, alle ore 12, al Parlamentino della Camera di Commercio di Ancona sono state presentate politiche e azioni promozionali che riguarderanno il territorio marchigiano nel triennio 2017-2019.

A parlare di valorizzazione e rilancio della destinazione Marche mediante azioni sistematiche di incoming e matching con riferimento agli asset di maggiore attrattività, di organizzazione e digitalizzazione dell'offerta territoriale nonché di attività di Osservatorio e Analisi per programmazione strategica, sono intervenuti: MORENO PIERONI (Assessore al Turismo e alla Cultura della Regione Marche) GIORGIO CATALDI (Presidente della Camera di Commercio di Ancona) GRAZIANO DI BATTISTA (Presidente della Camera di Commercio di Fermo) MASSIMILIANO POLACCO (Vice Presidente della Camera di Commercio di Ancona con delega al Turismo) e MICHELE DE VITA (Segretario Generale della Camera di Commercio di Ancona e Commissario ad acta per il processo di accorpamento delle Camere di commercio marchigiane).

La lunga crisi economica, gli eventi sismici, hanno cambiato la fruizione turistica  del nostro territorio: dati alla mano, è stato presentato il nuovo trend segnato dalla stagione appena conclusa per comprendere il cambiamento in atto ed elaborare strategie e azioni formative mirate per fare fronte alle nuove esigenze di chi visita le Marche.

Occorre dunque lavorare affinché si possa individuare un nuovo concept turistico ovvero una nuova “attrazione” che funzioni da “distrazione” dai prodotti turistici tradizionali (balneare, etc.) verso una rivisitazione dei punti di forza delle destinazioni per rilanciare una nuova immagine delle Marche.
In particolare il potenziamento della Promozione turistica regionale passerà attraverso:

  • l’attivazione, tramite interventi concertati e condivisi, di azioni per la valorizzazione degli attrattori (patrimonio culturale – eventi, eccellenze produttive) con l’obiettivo di accrescere l’accessibilità e permeabilità (facilitare la fruizione territoriale con nuove modalità di racconto) degli attrattori.
  • l’organizzazione di educational-tour sul territorio con tour operator, imprenditori, giornalisti, blogger ed influencer (italiani ed esteri), valorizzando attrattori turistici regionali anche alternativi ai più classici, strutturando un’offerta di percorsi e itinerari, capace di rilanciare il turismo nella regione, consona, al contempo,  al rispetto dei luoghi e delle popolazioni colpite dal sisma
  • azioni di business match making attraverso organizzazione di b2b per le imprese della filiera turistica ed enogastronomica selezionate in base al prodotto turistico di specializzazione e di vocazione e in integrazione dei grandi Eventi culturali già individuati nel Piano Straordinario per la Promozione delle Marche
  • formazione, supporto organizzativo  e assistenza alle PMI per la condivisione, la coprogettazione la partecipazione ad attività di incoming (di livello nazionale ed internazionale).

I PROGETTI che verranno sviluppati nel triennio 2017-2019:
•    EDUCATIONAL TOUR – BORGHI MARCHIGIANI
•    INCOMING DI BUYER EUROPEI PER LA PRMOZIONE DEL TERRITORIO E DELLE TIPICITA’
•    PROGETTO REGIONALE PER IL TURISMO: INCOMING DI GIORNALISTI DALLA BAVIERA
•    WORKSHOP FORMATIVI MARKET-QUALITY MANAGEMENT PER STRUTTURE RICETTIVE
•    INCOMING MASTERS OF WINE
•    SEMINARI FORMATIVI PER LA PROMOZIONE DEL TERRITORIO E VALORIZZAZIONE DELLE PRODUZIONI LOCALI