Trenta ore di mentoring per far crescere l'azienda in USA, Svizzera e Repubblica Ceca

pubblicata il 05.07.2017

Il sistema camerale ha appena lanciato un’innovativa proposta progettuale che punta ad offrire una guida personale, affidabile e gratuita alle imprese italiane intenzionate ad esplorare un mercato estero di interesse.

“Chamber mentoring for international growth” è un progetto che nasce da un’azione sinergica tra la rete delle Camere di Commercio in Italia e quella delle Camere di Commercio Italiane all’estero. Ad Ancona, sarà Marchet, Azienda Speciale della Camera di Commercio, a coordinare la partecipazione delle imprese locali.

29 Camere di Commercio Italiane all’Estero hanno selezionato in 19 Paesi 110 Mentor a cui verranno affidate un pari numero di imprese, dislocate su tutto il territorio nazionale. Marchet partecipa al progetto per USA, Svizzera e Repubblica Ceca, offrendo alle imprese locali la possibilità di beneficiare dei servizi di mentoring da questi Paesi.

Ma che cos’è un Mentor? Non è un consulente ma un manager o imprenditore di origini italiane che si offre, attraverso un'azione di dialogo e di sostegno, per aiutare imprenditori nel percorso di crescita sia personale che della loro azienda nel mercato dove risiede.

I Mentor sono professionisti che vivono e lavorano all’estero, mantenendo contatti professionali e personali con l’Italia. Ricoprono ruoli di responsabilità o sono imprenditori in aziende innovative presenti sui mercati esteri. Sono manager di successo in vari ambiti aziendali – marketing, produzione, comunicazione e sono profondi conoscitori del paese e del mercato in cui operano. Infine sono persone fortemente motivate, perché hanno aderito al progetto su base volontaria, spinti unicamente dal desiderio di condividere la loro esperienza a beneficio di un imprenditore o di un manager di un’impresa italiana aperto allo scambio e al confronto.

“Questo interessante progetto - spiega Gordana Gnesutta, direttore di Marchet - offre alle nostre imprese la possibilità di testare fin da subito le potenzialità della propria idea imprenditoriale affidandosi al consiglio imparziale di un manager esperto del mercato statunitense, ceco o svizzero. E tutto questo gratuitamente per le imprese”.

La partecipazione effettiva sarà soggetta a una selezione da parte dei mentor delle idee imprenditoriali che riterranno più interessanti. Questo per assicurare la massima efficacia del progetto. Le imprese selezionate potranno beneficiare di 30 ore di mentoring a partire da ottobre prossimo. Le attività si concluderanno nel mese di maggio 2018.

Il progetto nazionale è promosso da Unioncamere ed è coordinato da Assocamestero. Marchet coordina la partecipazione delle imprese per la provincia di Ancona. Le imprese interessate a proporsi a un Mentor in Usa, Svizzera e Repubblica Ceca hanno tempo fino al 21 luglio per candidarsi e compilare un modulo on line (www.chambermentoring.it) in autonomia o con l’assistenza di Marchet.