Interconnessione dei Registri europei delle imprese

pubblicata il 23.06.2017
E’ on line il sistema di interconnessione dei Registri delle imprese europei: il nuovo sistema Business Registers Interconnection System – BRIS, consentirà l’accesso alle informazioni relative alle società di capitale.

Attualmente il sistema mette in connessione i registri dei seguenti paesi: Italia, Danimarca, Germania, Grecia, Croazia, Cipro, Polonia, Slovenia, Svezia e Norvegia.

Da tempo l’Unione europea aveva iniziato ad attuare misure volte a favorire l’interconnessione dei Registri delle imprese, il 1° gennaio 2007 era scattato l’obbligo per tutti gli Stati membri di adeguarsi alla modalità elettronica di tenuta dei Registri e nel corso degli anni sono stati messi a punto strumenti atti a favorire una migliore applicazione del quadro normativo esistente.

La direttiva 2012/17/EU, inoltre, ha disposto l’istituzione del sistema per l’interconnessione dei registri imprese e della piattaforma centrale europea o BRIS, che si compone, a suo volta, dei Registri imprese degli Stati membri, del Portale europeo della giustizia – eJustice, destinato nelle intenzioni del legislatore a diventare uno sportello unico elettronico nel campo della giustizia e che fungerà in BRIS da punto di accesso elettronico europeo oltre la piattaforma centrale europea, per l’interconnessione dei Registri con il portale eJustice.

Vai al sito europeo per la consultazione 

Sono inoltre a disposizione degli imprenditori rapporti commerciali che possono contenere dati di bilancio, informazioni sulle composizioni societarie, riferimenti di aziende, indirizzi, scaricabili on-line da banche dati di cui si avvale Marchet.

Il costo del servizio per i Rapporti Informativi Commerciali varia a seconda del Paese e del tipo di dati richiesti.

Per informazioni sul servizio contattare gli uffici di Marchet - Silvia Berluti tel. 0712072913 int. 16* - email silvia.berluti@an.camcom.it.