Presentato il programma promozionale 2016

pubblicata il 22.01.2016
Foto conferenza stampa
Nel corso degli anni e dei suoi continui sviluppi, l’Azienda Speciale ha ampliato il campo di operatività per tutto quello che concerne la promozione delle imprese all’estero offrendo loro servizi personalizzati e garantendo l’offerta formativa sui temi dell’internazionalizzazione rivolta sia ad imprese e professionisti che a giovani laureati. Rimangono centrali nell'azione di Marchet le attività sulle quali è stata costruira la propria identità, ossia: la partecipazione ad eventi fieristici nei settori merceologici di riferimento del territorio; l'organizzazione di incoming e missioni commerciali, sui quali l'Azienda Speciale garantisce una scrupolosa attività di selezione delle controparti estere; la formazione e l'aggiornamento per imprese e per giovani, tramite master strutturati, corsi brevi e seminari tecnici.

Marchet mantiene l’attenzione su tutti i settori produttivi di interesse per il territorio, e per il 2016 ha individuato dei settori particolarmente strategici tra cui:

  • Il SETTORE CASA E MATERIALI PER L’EDILIZIA per il quale sono state individuate delle azioni promozionali e delle fiere in mercati di grande rilevanza, alcuni già affermati e altri di prospettiva. Si punta sulla zona MENA (Medio Oriente e Nord Africa) che seppur area a rischio conflitti, continua ad offrire grandi opportunità in paesi quali Emirati Arabi, Qatar e Iran. In particolare si conta di entrare nella congiuntura positiva che verrà creata dai grandi appuntamenti dello sport  come i Mondiali di Calcio in Qatar, dall’Expo 2020 a Dubai e dalla fine delle sanzioni per l’Iran. In questi paesi saremo presenti con le fiere: PROJECT IRAN -  PROJECT QATAR,  BIG 5 DUBAI e BIG 5 Arabi Saudita. Accanto all’esperienza ormai acquisita da Marchet nei mercati appena citati, verranno battute nuove strade sempre per questo settore in Kazakistan, Kenya e Singapore.
  • Il settore su cui si crea alta progettualità è la valorizzazione delle eccellenze DELL’AGROALIMENTARE e DELL’ENOGASTRONOMIA. Oltre al nostro supporto rinnovato con la partecipazione alle fiere SLOWFOOD di Stoccarda e SIAL a Parigi, proporremo delle attività specifiche per le esigenze delle PMI, come gli incoming: dopo il successo dello scorso anno, anche per il 2016 vengono proposti alle imprese gli incoming agroalimentari di BUYER e GIORNALISTI ESTERI DA PAESI DELL’UNIONE EUROPEA, NORD AMERICA E ASIA. Non solo buyer e operatori internazionali di alto profilo, ma anche giornalisti blogger e opinion maker specializzati e attivi nel mondo del vino che saranno invitati a visitare le Marche per valorizzare non solo le produzioni, ma anche il territorio di origine. Si crede ancora più fermamente a questa attività che verrà affiancata e supportata da iniziative destinate al sostegno delle attività ricettive del territorio.

Nel 2016 si continuerà a dare spazio alla formazione delle risorse umane, mediante corsi strutturati e seminari di alta specializzazione: si proseguirà nella formazione di giovani reclutati tra i laureati di maggior talento, al fine di inserire nelle PMI figure professionali in grado di accrescere il livello competitivo delle stesse e dall’altro sarà posta sempre maggiore attenzione alla formazione e l’aggiornamento di chi già lavora in azienda. Oltre ai percorsi formativi più strutturati, Marchet organizzerà nel corso dell’anno anche una serie di seminari tecnici le cui tematiche sono scelte secondo criteri di attualità e innovazione. Durante il 2016 si cercherà di proseguire ed ampliare la collaborazione con l’Agenzia ICE, iniziata con il progetto di sistema TEM (Temporary Export Management) Academy, tramite la riproposizione di nuovi corsi di formazione nel territorio marchigiano. Si cercherà inoltre di cogliere le opportunità che la nuova programmazione dei Fondi Comunitari offriranno, attraverso la sinergia con partner locali. Come sempre l’obiettivo non è solo formare, ma anche valorizzare al massimo l’esperienza formativa affiancandola all’esperienza in azienda.